Home
Home • Forum • Regolamento • Iscriviti • Cerca • FAQ • Login
Nuova Discussione Rispondi alla Discussione Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 7
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Tattiche Vincenti? [Download Discussione]
Autore Messaggio

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Tattiche Vincenti? 
 
Sto giocando a liv. Nobile, ho già vinto la mia prima partita (punteggio maggiore) e sto riprovando, sempre coi Romani, con altri scenari.
Mia tattica; punto molto su 3 cose:
- Stonehenge, Oracolo/Partenone
- trovare ferro per pretoriani (forza 8  )
- Cristianesimo ...
a volte ce la faccio e riesco a giocarmela ... il problema però sono i barbari, che veramente rompono le palline. Chiaro che non porto a casa questi obiettivi, mollo! Poi, però, non sono riuscito a trovare meraviglie chiave, nel senso che, se faccio loro, posso poi assicurarmi un certo vantaggio sugli altri! insomma, voi avete un filo conduttore??
  non ci sono + Grande Biblioteche/Laboratorio di Leonardo!!

Biancucci.Vincenzo@gdf.it

Forlini.Nicolino@gdf.it






Uazz! Uazz!!
Offline Profilo Invia Messaggio Privato

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
Io vando ancora più o meno a casaccio, nel senso che sto sperimentando di tutto, sia tra percorsi tecnologici che come civiltà, che come tattica di gioco ...

Comunque, ho notato che per "limitare" i barbari basta impostare un numero maggiore di Civ rispetto a quello di defaut.






__________________
Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
La Grande biblioteca c'è ancora, ma ha un uso diverso, decisamente meno determinante (anche se nelle partite contro un singolo avversario è l'opposot), e soprattutto non c'è il mio amatissimo Laboratorio di Leonardo    (a proposito: io non ho trovato il modo di aggiornare tutte le unità come era in Civ3: pazienza pagare di più, senza il Laboratorio, ma almeno vorrei evitare di dover scorrere tutte le unità per aggiornarle; se qualcuno sa come si fa, gli sarò grato!)

Comunque, a proposito delle tattiche, direi che non ci sono Meraviglie decisive, il che non è un male. Anzi, contraddico un po' quello che vaevi scritto in un post qualche giorno fa: non è vero che se si va avanti non si riesce più a recuperare, anzi...
Nel weekend scorso ho fatto una partita Ladder con dei ragazzi tedeschi e quello che era ultimo ha iniziato a recuperare fino ad arrivare a vincere; la differenza di punti si riesce a recuperare molto più in fretta che in Civ3, a me è capittao di riprendere 100 punti  di distacco in 2 turni.

Venendo al sodo, questa la mia (ancor piccola) esperienza su Civ4:

- Le religioni sono importanti, ma ancora di più lo sono i Grandi uomini: avere un buon ritmo di nascita dei suddetti è fonamentale per garantirsi le accelerazioni che fanno via via la differenza nei confronti degli avversari.

- Tra le meraviglie nessuna è decisiva, ma la possibilità data dalle Piramidi di utilizzare da subito tutti i tipi di governo mi sembra quella di maggior effetto; molto importanti secondo me sono anche, nell'ordine, l'Oracolo, il Partenone il Taj Mahal e i Giardini Pensili; la prima perché l'avanzamento di una tech all'inizio è un ottimo viatico, la seconda perché aumenta il ritmo di nascita dei grandi uomini, la terza perché un'età dell'oro è sempre un'ottima cosa, soprattutto se ce ne sono già state e costano di più, e  e la quarta perché all'inizio avere +1 di salute e +1 di popolazione non fa male.

- occhio alla difesa delle città. Prima la differenza tra unità di attacco e di difesa implicava una scelta più marcata; adesso le stesse unità sono buone per entrambe le cose, quindi si fa in fretta a convertire un esercito di difesa in uno di attacco, senza dover aspettare decine di turni per produrre le unità specifiche, quindi il vicino pacifico che ha sviluppato la sua civiltà difendendo per bene le cttà, se si sente più forte può decidere di attaccare nel giro di pochi turni.
Insomma, non batsa più controllare se l'avversatrio è indietro con le tech per dedurre che punta sulla forza bruta






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
Claudius Togatus ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La Grande biblioteca c'è ancora, ma ha un uso diverso, decisamente meno determinante (anche se nelle partite contro un singolo avversario è l'opposot), e soprattutto non c'è il mio amatissimo Laboratorio di Leonardo    (a proposito: io non ho trovato il modo di aggiornare tutte le unità come era in Civ3: pazienza pagare di più, senza il Laboratorio, ma almeno vorrei evitare di dover scorrere tutte le unità per aggiornarle; se qualcuno sa come si fa, gli sarò grato!)


Non ricordo se CTRL o ALT e poi il pulsante aggiorna ... ma comunque è scritto sul pannello di destra quando hai un'unità obsoleta attiva.






__________________
Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
Beh ... io sto avendo esperienze diverse da Togatus ... non credo sia possibile recuperare facilmente punti! es. io, a 80 turni dalla fine, ho circa 400/500 punti sui secondi Persiani (ne ho avuto anche quasi 700!)! ho una certa supremazia tecno, una spaventosa forza armata (essendo ben svuluppato non sapendo che creare continuo a fare forze armate!), soldi etc ... a questo punto, come mi è già successo in altre partite, ciò che temo è solo l'assalto di una terza forza col solo compito di indebolirmi ... però, con questo vantaggio, devo unicamente non fare errori tattici, difendermi e stare attento agli scambi proposti e cmq difficili.
Il problema è che, secondo me, sono assai difficili le lotte di conquista ... basta avere una città col 50% di protezione e un pò di soldati dentro ...nei primi turni non ci sono forti differenze di valori ... quindi chi si difende vince! i tedeschi mi avevano attaccato a sorpresa .. effetto? 2/3 miniere saccheggiate ... la città è stata assediata 3-4 turni, poi l'assediante ha perso tutte le sue unità nel tentativo di prenderla ... in realtà non c'è poi grossa differenza tra balestriere, arciere lungo, guerriero con mazza, cavaliere (6, 6, 8, 10) ... basta farsi attaccare su un colle o in un bosco che chi attacca le busca!
per fare la differenza non basta neanche la cavalleria (15), ci vogliono i carriarmati ed i bombardieri!






Uazz! Uazz!!
Offline Profilo Invia Messaggio Privato

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
Aggiorno la questione "recuperi" con l'esperienza di una partita giocata sabato in multiplayer.
A 10 turni dalla fine il primo aveva 300 punti di vantaggio, poi 2° e 3° nel giro di meno di 100 punti, io 4° staccato di 100 punti dal 3° e il 5° dietro di me di 80 punti.

Nel giro di il primo è diventato ultimo; due turni dopo l'ex ultimo dietro di me è diventato primo.
Alla fine della partita, quindi nel giro di 10 turni, le posizioni erano così cambiate:

1° -> 5° (ultimo)
2° -> 1°
3° --
4 ° --
5° -> 2°

E si parla appunto di centinaia di punti: il primo da 1500 è piombato a 800, l'ultimo da 900 è slaito a 1700, quello che era 2° ha preso 400 punti in un turno...






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
ma che è successo? come mai queste diversità, dovute a cosa??






Uazz! Uazz!!
Offline Profilo Invia Messaggio Privato

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
ISTVAN ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma che è successo? come mai queste diversità, dovute a cosa??


Guerra.
La conquista di una città porta (e toglie) parecchi punti. Chi era in testa penso che abbia addirittura perso la capitale.
Certo, se giochi su mappa grande o huge è più difficile che ci siano ribaltoni di questo tipo, chiaramente le situazioni sono molto più statiche






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
mappa grande con 2 popoli in meno ... mi piacciono gli spazi
cmq, penso ci siano in giro carri e bombardieri ... verso la monarchia/feudalesimo, credo sia impossibile conquistare una capitale in pochi turni ...
se una città con fortificazione al 50% ha dentro 5 arcieri lungo, per prenderla ci vorrebbero 10 guerrieri con mazza ed almeno2-3 catapulte! ed ogni turno perso c'è il pericolo che giungano rinforzi ...






Uazz! Uazz!!
Offline Profilo Invia Messaggio Privato

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
ISTVAN ha scritto: [Visualizza Messaggio]

cmq, penso ci siano in giro carri e bombardieri ... verso la monarchia/feudalesimo, credo sia impossibile conquistare una capitale in pochi turni ...
se una città con fortificazione al 50% ha dentro 5 arcieri lungo, per prenderla ci vorrebbero 10 guerrieri con mazza ed almeno2-3 catapulte! ed ogni turno perso c'è il pericolo che giungano rinforzi ...


No, la paritta online durava 4 ore, non c'è tempo di arrivare alla guerra moderna.
Il massimo che si vedeva in giro erano moschettieri.
Pensa che io avevo le città difese solo da 1 guerriero (a inizio partita non sono riuscito a costruire neanche una meraviglia e senza quasi grandi uomini sono rimasto indietro; per non arrivare ultimo ho rischiato al massimo non difendendo e puntando al massimo lo sviluppo)

Non so come fossero le difese degli altir, ma escludo che ci fossero 5 arcieri lunghi perché avrebbe bloccato lo sviluppo al punto che gli altri sarebbero stati irraggiungibili.






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
forse essendo on line con solo umani, il gioco è stato + spavaldo ed innovativo ... io gioco ancora tradizionale contro barbari e aI!!






Uazz! Uazz!!
Offline Profilo Invia Messaggio Privato

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
ISTVAN ha scritto: [Visualizza Messaggio]
forse essendo on line con solo umani, il gioco è stato + spavaldo ed innovativo ... io gioco ancora tradizionale contro barbari e aI!!


Sicuramente il gioco contro umani è diverso (e, per me, più avvincente).
Le differenze su questo punto, però, sono docute principalmente a due caratteristiche di quel tipo di partite online:
- l'assenza di scambio di tech (per evitare sbilanciamenti)
- il limite di tempo, che porta comunque negli ultimi turni a cercare di forzare la situazione, perché uno indietro di qualche centinaio di punti non può sperare di recuperarli in maniera "civile" in pochi turni






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
Piccola precisazione sul calcolo del punteggio.

Civilization IV calcola il punteggio "attuale" nel senso che il punteggio varia di turno in turno in base ai vari paramentri impostati (sicuramente territorio, popolazione, felicità, salute, cultura, ma ce ne saranno anche altri).

Al contrario, Civilization III calcolava il punteggio in modo "storico", nel senso che i punti di ogni turno erano aggiunti a quelli del turno precedente.

Si spiega così la diversità nell'evolversi dei punteggi.






__________________
Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
pianedimorro ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Piccola precisazione sul calcolo del punteggio.

Civilization IV calcola il punteggio "attuale" nel senso che il punteggio varia di turno in turno in base ai vari paramentri impostati (sicuramente territorio, popolazione, felicità, salute, cultura, ma ce ne saranno anche altri).

Al contrario, Civilization III calcolava il punteggio in modo "storico", nel senso che i punti di ogni turno erano aggiunti a quelli del turno precedente.

Si spiega così la diversità nell'evolversi dei punteggi.


Interessante, questa non la sapevo.
Quindi la situazione, soprattutto in caso di guerra è molto meno stabile e quindi è più facile avere ribaltoni: col vecchio sistema mal che andava non si tornava inidetro, qui si; perdere un città, soprattutto grande, magari una capitale, è un bel balzo all'indietro  






--
Veni, vidi, vici

Si vis pacem, para bellum
Offline Profilo Invia Messaggio Privato ICQ

Rispondi Citando Download Messaggio
Messaggio Re: Tattiche Vincenti? 
 
La riprova di questo metodo di calcolo del punteggio, è il fatto che se stermini una civ, il punteggio di questa diventa 0, mentre in civ3, comunque, manteneva il punteggio fatto ...






__________________
Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Mostra prima i Messaggi di:
Nuova Discussione Rispondi alla Discussione Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 7
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno